Blog Post

Gilberto Camilla – Carl A. P. Ruck: ALLUCINOGENI SACRI NEL MONDO ANTICO. Mitologia ierobotanica. Pagine 302, € 18,00.

La letteratura classica è piena di riferimenti a piante e droghe e di descrizioni dei loro effetti. E sempre le piante sono associate ad una divinità il cui rapporto può essere spiegato solo come metafora di una lunga evoluzione culturale iniziata nel Paleolitico, quando le piante erano dei, dei tanto più potenti quando avevano proprietà allucinogene. Gran parte della mitologia legata alle piante sacre degli dei sembra riflettere questa evoluzione: il racconto mitico doveva avere un senso “pedagogico” per gli iniziati ai segreti divini, forse già in origine tramandato in forma ermetica per proteggere dietro a nomi simbolici il vero nome della pianta “innominabile”.
Sembra allora attendibile l’ipotesi che molte delle mitologie relative al rapporto “divinità-pianta sacra” si riferissero originariamente a dei vegetali psicoattivi, miti che col tempo persero il loro valore “educativo” e così la pianta vera venne “dimenticata”, sostituita sempre più con la pianta simbolica che probabilmente ricordava la pianta “innominabile” per qualche suo attributo: colore, forma, habitat, e via dicendo. Perché, non dimentichiamolo, Demetra era la dea dell’orzo, non della cipolla; Dioniso del vino, non della camomilla…
In questi saggi si ripercorre l’evoluzione di questo percorso culturale per mostrarci come l’uso delle piante psicoattive abbia permeato l’insieme della civiltà greca nelle sue caratteristiche più profonde, quelle degli sciamani, dei veggenti, di Demetra, di Dioniso, di Perseo il “raccoglitore di funghi”, di Glauco, di Giasone l’uomo – droga, di Apollo, degli Iperborei del Mitraismo, di Baubo e la sua danza oscena.

Richiedi

Related Posts

Venerdì 25 agosto a Dolceacqua presentazione di: DIGGERS – Rivoluzione e controcultura a San Francisco 1966-1968 di Alice Gaillard

Venerdì 25 agosto alle ore 19 nell’ambito di UNDER CASTEL REBEL FEST di Dolceacqua,...

A proposito di abolizione del lavoro

Sull’ultimo numero del catalogo di Nautilus, XX Mila leghe sotto n° 12, a pagina...

XX MILA LEGHE SOTTO # 12. Pagine 192.

E’ uscito il N° 12 di XX Mila LEGHE SOTTO, la rivista/catalogo di Nautilus....

16 giugno: allo Spaziobianco di Torino presentazione di DIGGERS di Alice Gaillard

Nautilus autoproduzioni il 16 giugno presenta allo Spaziobianco di via Saluzzo 23bis- Torino dalle...

Romain Rolland, Frans Masereel: LA RIVOLTA DELLE MACCHINE o il pensiero scatenato. Pagine 72, € 8,00.

Durante la guerra del ’14-18, lo scrittore di fama mondiale, Romain Rolland (già premio...

DMT. Usi, fenomenologia e ipotesi

E’ appena uscito un libro piuttosto corposo di Gianluca Toro, collaboratore di Nautilus  sul...

Constant Nieuwenhuys: NEW BABYLON. La città nomade. Pagine 64, € 4,00.

Ma supponiamo che tutto il lavoro produttivo possa essere completamente automatizzato; che la produttività...

Alice Gaillard: DIGGERS. Rivoluzione e controcultura a San Francisco 1966-1968. Pagine 186, € 15,00.

Nell’estate del 1967 avvengono a San Francisco una serie di eventi che segnano, per...

Domenica 19 febbraio alla Scintilla di Modena presentazione del libro: Il mistero (solubile) dello zucchero assassino.

A La scintilla di Modena alle ore 16,00 presentazione del libro: Il mistero (solubile)...

Reggio Emilia. Sabato 18 febbraio ore 18.00. Presentazione: Il mistero solubile dello zucchero assassino.

Alle ore 18,00 presso CASA BETTOLA Casa cantoniera autogestita- via martiri della Bettola 6...

JEAN-PIERRE GARNIER: ARCHITETTURA E ANARCHIA. Un binomio impossibile. Seguito da: LO SPAZIO INDIFENDIBILE. la pianificazione urbana nell’epoca della sicurezza. Pagine 64. € 4,00.

Quale rapporto, che non sia a priori contraddittorio, possono intrattenere l’architettura e l’anarchia? l’architettura...

NOVITA’ – GIUSEPPE AIELLO: IL MISTERO (SOLUBILE) DELLO ZUCCHERO ASSASSINO. Pagine 160, € 11,00.

Alcune più o meno ragionevoli motivazioni per estromettere il saccarosio e diverse altre schifezze...

AAVV: INTORNO AL DRAGO. La droga e il suo spettacolo sociale, a cura di Riccardo d’Este.

Questo libro tratta di “droga”, del Drago, in maniera abbastanza inusuale, almeno secondo i...

LIBERARE LA CANNABIS? ANCHE

Qualche migliaio di anni ci separano da quell’uomo che nelle gelide tundre siberiane o...

INTORNO AL DRAGO

INTORNO AL DRAGO non è uno dei tanti, troppi libri che si “occupano” di...