Tag Archives: utopia

LA RIVOLTA DELLE MACCHINE. Torino: presentazione al FENIX

al FENIX Giardini reali (Corso San Maurizio angolo via Rossini) Giovedì 12 ottobre ore 19 aperitivo bellavita; ore 21 presentazione del libro di Frans Masereel e Romain Rolland. Ci si può fidare della tecnologia? Siamo certi di essere in grado di controllarla sempre e comunque? E se così non fosse cosa succederebbe agli umani? A queste domande Rolland e Masereel avevano dato una risposta immaginando, negli anni ‘20 dell’altro secolo, cosa sarebbe successo se le macchine si fossero ribellate. Le stesse domande diventano...
Read More

Romain Rolland, Frans Masereel: LA RIVOLTA DELLE MACCHINE o il pensiero scatenato. Pagine 72, € 8,00.

Durante la guerra del ’14-18, lo scrittore di fama mondiale, Romain Rolland (già premio Nobel per la Letteratura nel 1915) e il giovane disegnatore allora sconosciuto, Frans Masereel, si erano incontrati in Svizzera, a Ginevra, nella sede della Croce Rossa Internazionale quando entrambi erano andati a offrire la loro collaborazione a questa organizzazione. Rolland aveva appena scritto il suo pamphlet contro la guerra « Au-dessus de la mêlée », nel 1914. All’inizio del conflitto pubblicherà in Svizzera una serie di...
Read More

Constant Nieuwenhuys: NEW BABYLON. La città nomade. Pagine 64, € 4,00.

Ma supponiamo che tutto il lavoro produttivo possa essere completamente automatizzato; che la produttività aumenti fino a quando il mondo non conosca più carenze; che la terra e i mezzi di produzione siano socializzati e come risultato la produzione globale razionalizzata.[…] Qualora fosse, non potremmo più porci la stessa domanda, senza immediatamente tentare di rispondervi e immaginare, anche se nella più schematica delle maniere, un modello sociale in cui l’idea di libertà diventasse la vera pratica della libertà, di...
Read More

Raoul Vaneigem: Note preliminari al progetto di costruzione di Oarystis, la città dei desideri.

La concezione della città trae la sua ispirazione dal mondo dell’infanzia e della femminilità in procinto di emanciparsi dalle sue oppressioni secolari. Accorda dunque la preminenza al piacere di giocare, alla passione di creare e a quella felicità di essere a sé che, sola, permette di essere per gli altri e di contribuire al loro benessere. Il progetto è qui presentato nel suo stato più sommario, aperto al concorso di chiunque desidera svilupparlo, illustralo, concretizzarlo. Per continuare    
Read More