RENZO PROVINCIALI, GIAN PIETRO LUCINI: ANARCHIA E FUTURISMO. Un manifesto sconosciuto – ALCUNE REVOLVERATE. Pagine 42; L. 4.500 (esaurito).

  • Descrizione
  • Recensioni (0)

Descrizione

” Come è possibile immaginare un’arte borghese in una società anarchica, e un’arte futurista in una società borghese? Convenite che ciò è ben assurdo. Perciò il Futurismo non potrà essere compreso e accettato se non quando nel mondo si sarà diffusa l’anarchia, e cosi pure l’anarchia sarà sempre insuperabilmente ostacolata dalle arti e dalla cultura arcaiche e fatte di pregiudizi e di conservatorismi… Ma in primis, perché gli anarchici si sono così poco interessati delle aspirazioni futuriste?”

 

No, Gente-per-bene! domani,

saran tutte le strade sbarrate, ingombre di cadaveri;

vostri cadaveri affratellati:

sian tutte queste carogne sociali

che abbattei con piacere, l’una sull’altra,

con giuste e numerose revolverate.

 

Gian Pietro Lucini

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni. Aggiungi una recensione