RICHARD HUELSENBECK: EN AVANT DADA – STORIA DEL DADAISMO. Pagine 72.

6.70

DADA è il movimento artistico nato da renitenti alla leva e disertori di mezza Europa rifugiatisi in Svizzera durante la I guerra mondiale.
DADA fu un inno al caos e al caso, all’iconoclastia e alla distruzione creativa, alla sovversione di tutte le regole sostituite dalla pura gioia creatrice.
EN AVANT DADA, scritto nel 1920 – quando l’azione dadaista ribolliva in Europa e nelle Americhe, racconta in modo critico e dadaista la storia di DADA per mano di uno dei fondatori del movimento, Richard Huelsenbeck..
“I giorni si susseguono come i movimenti dei tuoi intestini, e tu, nonostante sia frequentemente minacciato dal soffocamento per una spina di pesce, tu vivi ancora. È la vita, mio caro amico; questo è il vero dadaismo.”
In appendice la pièce LIQUIDATO DA DADA e una breve biografia di Huelsenbeck.
“Dr. SMARTNY -Ditemi, senza tergiversare, chi siete.
PEUPILOS – Sono il portiere dell’Hotel Excelsior.
Dr. SMARTNY – Ah, allora non siete un sacerdote.
PEUPILOS – Dada.
Dr. SMARTNY – È un impostura. Chiamo la polizia.
IL DADAISTA -Dada è il sole, Dada è l’uovo. Dada.