TED KACZYNSKI: CONTRO LA CIVILTÀ TECNOLOGICA. Gli scritti di Ted Kaczynski e il caso UNABOMBER. Pagine 152.

9.00

Esaurito

IN RISTAMPA disponibile entro il 15 dicembre

I mass media hanno creato di Ted Kaczynski lo stereotipo del terrorista pazzo, in guerra contro il mondo. Un uomo solitario, spinto ai margini della società per incapacità e inettitudine; in realtà era stato lui stesso a voltare le spalle alla società.

A una finta libertà, quella del denaro, del lavoro e del prestigio sociale aveva preferito i boschi, le montagne, gli animali selvatici trovando molta più soddisfazione nella frugalità, nell´autosostentamento, nel rapporto diretto con l´ambiente in cui viveva.

Nei testi raccolti in questo volume ci mette in guardia dal pericolo di una qualsiasi rivoluzione che non abbia come scopo pratico lo smantellamento dell´apparato tecno-scientifico, condizione imprescindibile per poter vivere in maniera finalmente libera.

In appendice sono stati aggiunti una serie di testi di altri autori, scritti ai tempi del caso Unabomber, che ci aiutano a inquadrare le diverse reazioni all´interno dell´ambiente radicale in seguito all´invio di pacchi bomba ma anche della diffusione delle tesi contenute ne “La società industriale e il suo futuro“, meglio noto come il Manifesto di Unabomber.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “TED KACZYNSKI: CONTRO LA CIVILTÀ TECNOLOGICA. Gli scritti di Ted Kaczynski e il caso UNABOMBER. Pagine 152.”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.